DA DOVE VENGO IO - CENT'ANNI vol.1

martedì 15 aprile 2008

Bentornati a Berlusconia...

E così quel signore basso basso è di nuovo sul trono.
Che paese meraviglioso l'Italia, dove anche i nullatenenti sognano di essere facoltosi e coi capelli finti...
Poi c'è la novità, l'Umberto, che non sta tanto bene ma che ce l'ha sempre duro. E pare che a 'sto giro, da 4,5 che era, sia cresciuto: 8 e qualcosa (Maroni, eterno ottimista, grida ai quattro venti 8.8. Quasi 9).
Povero Fausto, fuori dai giochi. Falce e martello son buoni solo più per le t-shirt...
E povero Uolter, che comunque, strigni strigni, qualcosa di buono l'ha fatto: grazie a lui e alla scelta di correre da solo, dopo quattordici anni è finalmente iniziata la Seconda Repubblica. Quattro partiti alla Camera e quattro al Senato.
Vi lascio con un paio di domande:
1) Che succederà adesso? Quel signore non tanto alto userà come sempre la stampa per ingigantire i progressi del suo lavoro? Mi viene in mente una battuta della sbarazzina moglie di Totti che secondo me calza a pennello anche al fintosteronico programma del Cavaliere (che promette di levare tutto, dall'ICI al bollo auto):
Se Francesco ( - ma metteteci pure Silvio, al suo posto) scureggia, i giornalisti dicono che ha cacato...
2) A chi mi diceva di fare previsioni fuori scala nel mio UWS, rispondo con un semplice quesito matematico: 2008+5 quanto fa?
Non ero poi così distante dal reale a immaginarmi lo Psiconano e la sua cricca ancora al potere rea un lustro.
C'è da augurarsi che le cose vadano proprio come le descrivo in UWS (sto parlando della vittoria delle sinistre alla prossima tornata elettorale, non del colpo di Stato... Malpensanti!).
Io, per non saper né leggere né scrivere, avviso Sterling comunque...


19 commenti:

JP Rossano ha detto...

Credo che uno dei primi doverosi atti del nuovo governo debba essere quello di intitolare un certo numero di vie e piazze all'eroico Mangano in attesa che anche la curia si muova per il doveroso processo di beatificazione
JP Rossano
www.jprossano.com

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamoci nemmeno di far abolire quella fastidiosa legge che fa 194.
Era tanto bello quando le nostre signore andavano a liberarsi del "disturbo" nei sottoscala tramite quelle gentili matrone chiamate mammane...

Mario

Anonimo ha detto...

Pugno chiuso e vai con il refrain...

« Una mattina mi son svegliato,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Una mattina mi son svegliato
ed ho trovato l'invasor.

O partigiano, portami via,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
O partigiano, portami via,
ché mi sento di morir.

E se io muoio da partigiano,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E se io muoio da partigiano,
tu mi devi seppellir.

E seppellire lassù in montagna,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E seppellire lassù in montagna
sotto l'ombra di un bel fior.

E le genti che passeranno
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E le genti che passeranno
Mi diranno «Che bel fior!»

«È questo il fiore del partigiano»,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
«È questo il fiore del partigiano
morto per la libertà!» »

Mario

Nyk ha detto...

Peccato. Mi sarebbe piaciuto vedere cosa sarebbe successo se democraticamente avesse vinto un ex esponente del PCI (D'Alema non conta che è stato piazzato dal Capo dello Stato). Magari un "sopravvissuto" di Gladio avrebbe inscenato un Colpo di Stato a pochi minuti dalle 9 di sera quando si è, invece, dichiarata la vittoria del Cav. Ilvio Banana. ;P

Staremo a vedere come, e soprattutto SE, rispetterà le demagociche promesse da campagna elettorale.

See ya.

LPR ha detto...

Ovviamente se ne fotterà, come ha sempre fatto, delle promesse.

Il programma sarà: 1) salvarsi (molto semplice) dai due o tre processi ancora in corso; 2) salvare marcello dalla galera (difficile); 3) salvare la roba, cioè Rete 4, ormai in dirittura di satellite.

Insomma, si può fare.

Anonimo ha detto...

Ciao Simo, ciao a tutti,
....e così anche la mia bimba nascerà nell'era Berlusconi come già mio figlio 5 anni fa.
Che accanto alla data si debba mettere d'ora in poi anche XIV dell'era (a partire dalla discesa in campo del '94?!).
Ho sentito che uno dei primi provvedimenti sarà il bonus bebè...sto già meditando se restituirlo al mittente o devolverlo a qualcuno.
Per tirarsi un po' su Simo....a che punto sei con Settanta?
Intanto vado a comprarmi il libro di Lucarelli.
Ciao e a presto,
Barbara

Anonimo ha detto...

Ciao Simo, ciao a tutti,
....e così anche la mia bimba nascerà nell'era Berlusconi come già mio figlio 5 anni fa.
Che accanto alla data si debba mettere d'ora in poi anche XIV dell'era (a partire dalla discesa in campo del '94?!).
Ho sentito che uno dei primi provvedimenti sarà il bonus bebè...sto già meditando se restituirlo al mittente o devolverlo a qualcuno.
Per tirarsi un po' su Simo....a che punto sei con Settanta?
Intanto vado a comprarmi il libro di Lucarelli.
Ciao e a presto,
Barbara

Simone Sarasso ha detto...

Amici,
come mi hanno detto oggi in famiglia: "Non lamentarti: almeno tu l'hai visto un governo di sinistra... Il povero nonno è morto con la voglia..."
Mi sembra il vecchio adagio sullo scudetto del Toro...
Che tristezza :-(

Settanta è quasi a metà (tempi pachidermici...)

pensieriliberi ha detto...

sono completamente a terra.
ieri mentre i dati scorrevano davanti ai miei occhi pensavo "adesso arrivano quelli reali e vedrai che cambierà"............ e invece NO.
c'è qualcuno che pensa che non esiste differenza tra un governo di sinistra e uno di destra, io NO.
per qualche giorno rifletterò e cercherò di non guardare la tele (onde evitare il nano)
un saluto

Anonimo ha detto...

Un governo di sinistra?
Ti risulta che quella che abbiamo avuto per due volte at Chigi's Palace sia mai stata definibile come "Sinistra"?
Non lo erano i governi di centrosx ai tempi di Amintore (Fanfani) e Aldo (Moro). Non ci sono mai andati ai tempi di Enrico (Berlinguer) e del compromesso storico...
Non lo erano certo i governi di Bettino il cinghialone...
Ti risulta che il Cossutta, il Fausto (Bertinotti) e tutti gli altri, da Rifondazione in giù, rappresentino o abbiano mai rappresentato la Sinistra come la si intende? Come la intendo io, che ho letto Marx, Engels e Che Guevara?
No di certo.
Altrimenti come lo spiegheresti il successo della Lega?

Mario

pensieriliberi ha detto...

certo il concetto di governo di sinistra e di cosa significa sinistra in politica sarebbe discutibile.
io che non ho letto marx, engels e che guevara, ricordo una canzone dei 99posse in cui si discuteva la differenza tra un presidente democratico e uno repubblicano negli stati uniti (i bombardamenti in irak)
ecco questa canzone rappresenta il mio stato d'animo.
accolgo la tua precisazione e correggo quindi: "a mio parere meglio un governo che non discute i libri di storia, non ha mangano come eroe, e soprattutto non sfrutta sentimenti irrazionali contro i "diversi".

ciao mauro

baba ha detto...

il miglior post sull'esito di queste elezioni: http://www.unpirlaqualsiasi.it/2008/04/15/visione-leggermente-pessimista-post-elettorale/

Simone Sarasso ha detto...

@Mario: ho paura che per il XXI secolo Marx, Engels e Guevara non siano più sufficienti...
Sono spaventato dall'ondata di euforia leghista, ma credo anche che le ragioni che l'hanno generato esondino un po' dai classici luoghi comuni sul razzismo e sulla paura dello straniero.
Non credo neanche che il nostro sia un paese destrorso per vocazione. Credo che sia un paese tra il disperato e l'ansioso, con una consitente fetta di elettori che si aspettano miracoli dalle parti alternativamente in causa.
Il successo del PD è per certi versi confortante, ma credo che ci sia ancora un sacco di lavoro da fare.
Insomma, se me lo si chiede direttamente rispondo che sì, c'è senz'altro una luce in fondo al tunnel. Ma so anche che per percorrere quel tunnel bisognerà armarsi di santa pazienza e tenere duro cinque anni.
E detta così non è una grande consolazione...
Insomma, ragazzi. Ormai lo psiconano abbiamo e quello ci tocca.

Francesco di Milano ha detto...

Ciao
Premessa: ho votato PD
Berlusconi ha vinto perche' sa interpretare le ansie del paese: paura impoverimento, sicurezza ed extracomunitari. Lui ha il termometro del paese.
E ha la maggioranza da sempre, l'aveva anche nel 1996 e nel 2001 al Senato.
Fatevi un giro alla stazione di firenze dopo le 9 di sera....o sotto casa mia..e abito a Milano in Corso Buenos Aires.Poi mi dite se un po' di pulizia non sarebbe utile, invece a Firenze Domenici se la piglia con i lavavetri.
Domenici e' un sindaco semplicemente inetto.
Grandi errori della sx da 15 anni: mancanza cultura di governo sx radicale(I Prodi caduto per le 35 ore...ridicolo! Bisogna lavorare 45 ore non 35 se vogliamo tirare su il paese e migliorare la condizione di ognuno!!!), conservatorismo dei sindacati, troppa leggerezza su immigrati, assurdita' indulto(con Forza italia!!!), troppi ministri e I Finanziaria, segnata da un europeismo maniera anni 90, ci credono ormai solo Prodi e Padoa Schioppa. E poi all'Economia si mette un politico e non un tecnico!
La campagna di Veltroni e' stata moscia e anche un po' ridicola, con quella cosa di non nominare mai Berlusconi. Contro la spada si va con spada e non con il fioretto.
le proposte erano confuse e non c'era una Vision ed una strategia abreve termini, la classica cura da cavallo. Incredibile che Berlusconi non abbia neanche dovuto promettere nulla, se non la boutade del bollo, ultima tassello per suggellare la sicurezza della sua vittoria, mai stata veramente in dubbio.
Bertinotti ha fatto ridere, tutto incentrato sui precari e sulla lotta di classe: gli operai del triveneto e della lombardia sognano di mettersi in proprio.
Non dimentichiamo che Bertinotti ha dato al Governo del "clinicamente morto", da presidente del Senato.
Bertinotti, l'uomo dei salotti, coerenza nel culo quando va a cacare e a cacare ci ha mandato tutta la Sinistra Arcobaleno...e qualcuno da ancora la colpa all'Operazione Solitudine di Veltroni.
Cultura di governo cazzo!!!
E poi basta con "Bella Ciao", mio nonno e' stato partigiano, e' morto senza aver mai visto la sx al governo, i valori sono quelli d'accordo, ma non aumentano la paga.
Troppa demagogia e ideologia.
In questo paese bisogna tirarsi su le maniche e lavorare, come fanno gli altri in Europa e io l'ho girata tutta per lavoro, non mi sono limitato al leonka o all'Isola.Ho visto che succede.
Non ho la laurea ma con il lavoro a 43 anni mi sono creato una posizione e, facendomi il culo, ho un eccellente stipendio.
E ancora di piu' basta col Che, Marx, il Terzomondismo di maniera, inutili icone di un mondo morto: la societa' e' un massa dinamica che non si puo' piu' governare. Mica siamo in Africa! In India si laureano 1 milione di ingegneri all'anno e noi difendiamo i diritti acquisiti di gente che va in pensione a 50 anni. E i sindacati chi difendono, i sindacati io li conosco, ci ho avuto a che fare. Tuutto tranquillo se ogni tanto gli assumevo questo e quello e facevo una promozioncina di uno dei loro.
Ma per cortesia! Sveglia!
Tra 10 anni ne riparliamo, quando Berlusconi sara' seduto sul colle piu' alto di Roma
Di politica, dopo questo blog, non parlero' per un po': se mi abbassa un po di tasse e non mi fara' pagare l'ICI saro' comunque contento.
Andiamo avanti con dignita' e forza: ce lo siamo gia' beccato 2 volte e non sara' poi cosi' diverso dalle altre.
Francesco

Simone Sarasso ha detto...

@Francesco: è sempre sorprendente come la "questione politica" abbia sempre un richiamo così ampio. Se scrivo di TV, di libri o dei fattacci miei, al massimo ci scappano un paio di commenti. Se scrivo di Ilvio o di Walter, commenti a valanga.
Questo fa ben sperare per il futuro del paese. Vuol dire che, anche il quel minuscolo campione di internauti che frequentano questo spazio, il "pane" di loachiana memoria pesa ancora di più delle "rose".
Detto questo, non credo sia compito degli elettori fare autocritica.
Una cosa che capita sempre in questo bel paese, è la riduzione calcistica delle fedi politiche. Sotto elezioni (ma anche no) se si dichiara un'appartenenza occorre tirarsi appresso giustificativi e pezze d'appoggio.
Per come la vedo io, l'espressione della volontà popolare è una cosa grandiosa, ma mi fa sempre paura una nazione di "commissari tecnici" (è così che succede ai mondiali: sessantacinque milioni di commissari tecnici).
Lo psiconano è di nuovo in cima. Dall'altra parte, finalmente, c'è una forza antagonista seria e preparata. Forse solo un po' giovane, ma si farà.
In mezzo non ci sono partitucoli e pure Marx ed Engels e compagnia briscola (almeno per 'sta tornata) se ne sono andati in pensione.
Dopotutto, è sempre l'Italia: un paese decisamente non di sinistra.
Dunque o si sta qua a fare la propria parte (come dice Francesco) oppure c'è sempre zapalandia a due ore d'aereo.
Hasta siempre (ops! Scusate... mi è scappato...;-))

Anonimo ha detto...

Ne riparliamo quando il tuo sindaco Moratti dovrà aumentarti le tasse locali perché il governo centralista finto-federalista appoggiato dai legaioli e dai (finti ripuliti) fascisti di Fini, ha tolto l'ICI e non saprà più dove prendere i soldi per garantirti i servizi essenziali, a partire dalla sanità, la sanità disastrata e in mano a CL. O magari quando i Ghisa sotto la Madunina faranno una multa colossale al tuo Suv parcheggiato sotto casa perché le casse del comune sono vuote a causa dell'abolizione dell'ICI...
O magari quando la Polizia locale farà finta di sgomberare i Rom e i marocchini e li stiperà come sardine nei CTP e si guarderà bene dal liberare i quartieri in mano ai cinesi, perché si sa "quelli lavorano" (anche più di 45 ore alla settimana...) e non sta bene interferire nei rapporti d'affari dei berluscones con gli sterminatori dei monaci tibetani.
Ne riparliamo quando le pance degli italiani saranno vuote e Tremonti avrà venduto pure le spiagge per risanare i buchi di bilancio che ci lasceranno tra cinque anni.
Io mi preparo.
Alla guerra civile prossima ventura (e sfortunatamente non è quella di carta immaginata da Simone e Daniele in United We Stand)

Mario

Anonimo ha detto...

Grande Mario!
ciao,
Barbara

Anonimo ha detto...

Caro Mario
la Moratti non l'ho votata, tanto per cominciare.
In secondo luogo non ho un Suv.
Il lavoro è un valore, e non ci sputerei troppo sopra.
Hai una visione catastrofica e secondo me non va bene.
La guerra civile in italia non ci sarà mai e per fortuna, visto che la storia insegna che alla fine ci rimettono sempre gli stessi.E quelli che la volevano fare erano dei grandi cazzoni. Oppure dobbiamo tessere le lodi a Moretti, Franceschini, Curcio e compagnia?
Che Dio ce ne scampi!
Lo hanno votato, cosa dobbiamo fare? abbiamo alternative?
Io me ne sto qui, cerco di migliorare la mia condizione, cerco di pensare con la mia testa, cerco di liberarmi da schemi ed ideologie inutili.
do il mio contributo e non me la meno.
Pero' non mi hai risposto su:
Indulto, 35 ore, sicurezza, finanziaria,ecc.
Poi vorrei conoscere il tuo pensiero sulle proposte politiche del bertinotti, politico sicuramente a te caro.
Me ne ricordi una?
Poi ti vorrei fare una domanda: sono un lavoratore dipendente di una azienda privata, ti pare logico che debba pagare 49% di tasse?
L'idea di vendere le spiagge non e' poi cosi' male....
F

Anonimo ha detto...

Bertinotti a me caro?
Potrebbe.
Se non avesse fatto cadere per ben due volte, da irreasponsabile quale è ben felice di essere, il governo Prodi. E la seconda da presidente della Camera, la terza autorità dello Stato, con le sue belle e sagaci parole a proposito del governo morto e sepolto ancor prima che andasse a chiedere la fiducia al parlamento dopo l'indecente affaire Mastella.
In quanto all'indulto... Tutti colpevoli, nessun innocente.
Le finanziarie del governo Prodi hanno rimesso in sesto le finanze disastrate da cinque anni di gestione allegra dello stesso ragioniere che voleva far stampare le banconote da un euro e da due euri, illudendosi così di calmierare i prezzi. Ti ricordo che lo stesso tizio ha candidamente ammesso di copiare i compiti al liceo, e adesso lo mettono al comando del ministero delle finanze di uno Stato...
La sicurezza? Roma? Milano? La violenza non si risolve con le ronde padane, ma affidandosi alle forze di Polizia, quelle che il fascista Alemanno va a trovare in Caserma, per arringarli con i suoi comizi, con la complicità di un comandante provinciale dell'Arma, commettendo non uno ma due reati previsti dal codice penale e dal codice militare...
Guerra civile? Io l'ho vissuto in prima persona quel periodo, mio caro. E posso assicurarti che le mie simpatie non andavano certo ai terroristi, né di un colore né dell'altro. CRescendo, ho capito che erano solo inconsapevoli pedine di un gioco più grande di loro e nel quale venivano usati come killer per eliminare ora uno, ora l'altro dei personaggi "scomodi" per quelli che avevano tutto l'interesse a mantenere alta la strategia della tensione. O tu sei uno di quelli che crede che la bomba a Piazza Fontana l'abbia messa davvero Pinelli e che Calabresi l'abbiano davvero ucciso quelli di Lotta Continua? Magari sei uno di quelli convinti che JFK l'abbia ammazzato davvero da solo Lee Harvey Owsald? (magari qui Sterling, come anche Il Comico, personaggio di "Watchmen", avrebbe qualcosa da ridire)
In quanto al tuo 49% di tasse, beh...
T'ho già risposto: le tasse (anche federali) servono a pagare i servizi di pubblica utilità.
Io pago il 33% e non mi lamento del mio lavoro, anche se vado in giro con un'arma tutti i giorni da undici anni.
Sul lavoro non si sputa.
Infatti, per aver creduto all'ennesima balla del signore basso basso, i dipendenti di Alitalia ora finiranno in mano a Ligresti, e alcuni di loro addirittura in mezzo ad una strada.
Olé!

Mario