DA DOVE VENGO IO - CENT'ANNI vol.1

sabato 11 agosto 2007

Ordinate questo libro: lo vendono per poco (anzi, lo regalano...)


Quella che sto per proporvi è un'offerta irresistibile.
Almeno per un italiano.
E io che, come diceva quel signore milanese che ci manca tanto, per fortuna o purtroppo lo sono, non ho resistito.
Sarà che noi dello Stivale, a non pagare si gode proprio.
E guardate che vi ho trovato qui.
Su questo sito dei bravi ragazzi (credo toscani) si sono rimboccati le maniche e hanno riscritto Pinocchio. Il tizio in sega elettrica e puntale d'asino in copertina ha poco a che spartire col burattinello collodiano, è questo fa già ben sperare sul volume.
Se lo si sfoglia, poi, ci si accorge che è scritto bene, è frizzante, reinterpreta il mito con ironia e cattiveria.
Ma fin qui sono capaci tutti (più o meno).
La vera idea è che il libro è gratis.
Sì, bravo, direte voi. I Wu Ming lo fanno da trent'anni e tu ti presenti qui adesso con la tua faccia hot water discoverin' style.
Non mi sono spiegato: non si tratta di scaricare un file e stamparselo comodamente a casa propria.
Se richiedete il libro all'indirizzo strelnik@gmail.com il precisando le ragioni per cui lo volete (basta un semplice: per leggerlo, no?), il curatore dell'opera imbusta una copia del libro e ve la manda in posta prioritaria.
Spese di spedizione a carico vostro (e ci mancherebbe pure).
Semplicemente geniale.
Io la mia copia l'ho richiesta.
Datevi una mossa, che ce ne sono solo duecento.

4 commenti:

lamartinz ha detto...

io...mi sa che lascio la possibilità di ordinare questo libro ad altri e magari poi te lo chiederò in prestito!!!
comunque bellissima idea, speriamo che il progetto prenda piede!!!

Simone Sarasso ha detto...

Tra l'altro è in creative commons e si può anche scaricare (sul blog di strelnik, credo).
Se proprio non ce la si fa ad aspettare...:-)

strelnik ha detto...

Grazie di cuore per la segnalazione e il post, Simone!
E il bello è che questo post l'hai scritto il giorno dopo che io ho iniziato a leggere "Confine di stato": tu non sapevi che lo stavo leggendo e io non sapevo dell'esistenza di questo tuo blog. Il tutto m'ha fatto ancor più piacere: la potenza della rete e delle sue connnessioni!

Però la tua mail non mi arrivò: me la rimandi che così ti spedisco la copia pinocchiesca?

Salut!

Simone Sarasso ha detto...

La rete fa miracoli, davvero!
Strelnik, il post l'ho scritto di cuore e il progetto mi sembra davvero fichissimo.
Ora corro a rispedirti i dati.
Fammi sapere se ti arrivano:

simonesarasso@tiscali.it

E, ça va sans dire, quando hai finito "Confine" fammi un fischio per farmi sapere il tuo parere!